Salta il menu

Strumentista di Sala Operatoria

Sito Web sull'Assistenza Chirurgica
Home >> Note operative > Organizzazione di un Blocco Operatorio

       

Organizzazione di un Blocco Operatorio

Le attività di un Blocco Operatorio (BO) sono un complicato intreccio di norme e osservazioni che richiedono un rigido controllo ed una estesa collaborazione tra diverse figure sanitarie. In questo studio, che ho estratto da una pubblicazione messicana, illustra alcune regole generali e molte regole specifiche applicate a diverse figure dell'equipe operativa.

1. Istruzioni generali

  1. Tutto il personale assegnato al BO, deve permanere nel medesimo durante il proprio orario di lavoro e assentarsi solo con autorizzazione del suo superiore.
  2. Tutto il personale, senza eccezione, che passi dall'area nera a quella grigia e bianca, dovrà indossare l'uniforme chirurgica, il cappello, la mascherina e le calzature adeguate o i copriscarpe.
  3. È responsabilità dell'Assistente anestesiologico, introdurre il paziente provvisto di: Identificativo (polsiera), camicia da sala operatoria, senza protesi od oggetti personali, esami e studi preoperatori (cartella clinica).
  4. Anestesista, chirurgo, assistenti, strumentista e assistente di sala, devono essere presenti almeno 15 minuti prima dell'ora programmata per l'inizio degli interventi. Si deve rispettare l'orario di programmazione.
  5. La cartella clinica deve contenere: Consenso informato debitamente firmato.
  6. Il responsabile del BO e il coordinatore infermieristico devono annotare le modifiche alla programmazione, informando il personale coinvolto.
  7. Non è consentito introdurre alimenti e bevande in SO.
  8. Le procedure che impieghino raggi X devono essere eseguite con adeguata protezione per il paziente e per il personale.
  9. Gli interventi di elezione settici devono essere eseguiti a fine programmazione, il personale che realizza questi interventi deve procedere alla protezione personale ed alla disinfezione, prima di uscire dalla SO, così come devono osservare le procedure di isolamento per questi casi.
  10. Anestesista, chirurgo e Assistente di sala registreranno i dati di inizio e fine di ogni intervento chirurgico.
  11. Il coordinatore infermieristico verificherà e registrerà, insieme all'assistente di sala, il consumo del materiale chirurgico, dei farmaci, delle protesi e di tutto il materiale stabilito, inserendo i dati nel computer.
  12. La cartella clinica che entra con il paziente, deve contenere: anamnesi, con firma e nome di chi l'ha redatta; esami di laboratorio, ECG, Radiografie, Consenso Informato, Note cliniche, ecc.
  13. La Programmazione Chirurgica deve giungere nel BO il giorno precedente, con almeno 12 ore di anticipo

2. Responsabile del Blocco Operatorio

2.1 Compiti assistenziali

  1. È il responsabile del buon funzionamento del BO, sia dal punto di vista medico che amministrativo; affinché sia completata la programmazione degli interventi in elezione ed urgenza.
  2. Coordina insieme al Coordinatore il programma quotidiano degli interventi.
  3. Coordina le attività chirurgiche del BO.
  4. Altro.

2.2 Compiti di formazione e ricerca

  1. Elabora e partecipa i programmi formativi per il personale del BO, in collaborazione con il Coordinatore.
  2. Promuove la partecipazione del personale agli eventi scientifici intra ed extraospedialieri.
  3. Promuove, elabora, supervisiona e valuta i progetti di ricerca, in collaborazione con il responsabile della formazione.
  4. Promuove la divulgazione dei lavori di ricerca.
  5. Altro.

2.3 Compiti tecnico-amministrativi

  1. Conosce, diffonde, attua e fa attuare i regolamenti e le norme specifiche del BO.
  2. Richiede le adeguate risorse materiali, tecniche e umane necessarie al buon funzionamento del BO, intercedendo con le autorità corrispondenti.
  3. Amministra, in collaborazione con il Coordinatore infermieristico, le risorse umane e materiali.
  4. Coordina le azioni del BO con le altre unità operative.
  5. Partecipa con chirurghi, coordinatore infermieristico e sindacati, alla elaborazione dei programmi turnistici, reperibilità, ferie e sostituzioni del personale del BO.
  6. Supervisiona il compimento della manutenzione del BO.
  7. Vigila sul buon uso e sul controllo dei beni assegnati al BO e informa degli incidenti operativi, il Coordinamento Medico.
  8. Valuta in forma sistematica la funzionalità delle installazioni del BO e decide le azioni in base ai risultati.
  9. Analizza con il Comitato Medico le informazioni operative mensili, applicando gli aggiustamenti necessari per mantenere la produttività stabilità.
  10. Analizza, con il Comitato Tecnico e Medico, gli studi statistici di morbilità e mortalità ospedaliera, in relazione all'attività chirurgica realizzata.
  11. Richiede i controlli batteriologici periodici del BO e del personale che lavora in esso, verifica che si attuino e in base ai risultati decide il da farsi.
  12. Altro.

3. Chirurgo

3.1 Compiti assistenziali

  1. Si deve presentare almeno 15 minuti prima dell'ora stabilità per l'inizio seduta.
  2. È colui che ha autorità durante l'intervento chirurgico. È responsabile diretto della tecnica chirurgica applicata e del mantenimento della disciplina dell'equipe, informando il responsabile del BO, delle eventuali irregolarità.
  3. Identifica personalmente il paziente da operare e lo supporta moralmente.
  4. Verifica la presenza di tutto il necessario prima dell'intervento.
  5. Rimarrà in sala per tutto il tempo richiesto dall'intervento.
  6. Prima di concludere l'intervento chiederà il risultato del conteggio e ne registrerà l'esito nel referto operatorio.
  7. Al termine dell'intervento, valuta le condizioni del paziente e, in accordo con l'anestesista, determina se l'operato può andare in reparto o in sala di risveglio.
  8. Redige il referto operatorio e le indicazioni post-operatorie e firma lo stampato.
  9. È responsabile di effettuare la richiesta per l'esame cito/istologico dei campioni prelevati.
  10. Controlla che i chirurghi aiutanti rispettino le norme di asepsi e sterilità e la condotta del personale nel BO, così come provvede a rispettare il segreto professionale.
  11. In caso che l'intervento venga eseguito da uno specializzando o da altro chirurgo in formazione, egli lo supervisionerà rimanendo all'interno della SO.
  12. Informerà personalmente i familiari del risultato dell'intervento chirurgico, dello stato attuale del paziente e la prognosi.
  13. In caso di decesso, il chirurgo deve rimanere insieme all'anestesista per il completamento delle funzioni burocratiche ed amministrative ed è sua responsabilità comunicare l'esito ai familiari.
  14. È responsabile affinché l'atto chirurgico sia effettuato secondo i principi di base del rispetto, della dignità e della sicurezza del paziente.
  15. Altro.

3.2 Compiti di formazione e ricerca

  1. È il responsabile dell'insegnamento al personale medico residente, agli specializzandi ed agli infermieri che partecipano all'attività chirurgica.
  2. Collabora nella elaborazione e nella realizzazione dei programmi di formazione.
  3. Tutti i programma di investigazione che coinvolgono l'attività chirurgica sono di sua responsabilità.
  4. Altro.

3.3 Compiti tecnico-amministrativi

  1. Rispetta e fa rispettare il regolamento del BO, stabilito dalle autorità competenti.
  2. È responsabile dell'invio delle richieste di intervento chirurgico, complete dei dati richiesti, al responsabile del BO.
  3. È responsabile, insieme all'anestesista, della sospensione della nota operatoria, informando il responsabile del BO, allegando le motivazioni della sospensione.
  4. Altro.

4. Anestesista

4.1 Compiti assistenziali

  1. Si interessa agli interventi in programma, il giorno antecedente.
  2. Esamina il paziente ed effettua la valutazione preanestetica, firmando le indicazioni mediche necessarie, il giorno precedente l'intervento.
  3. Dovrà presentarsi in SO 15 minuti prima dell'orario stabilito per l'inizio della seduta.
  4. Identifica il paziente e verifica che siano state eseguite le indicazioni preanestesiologiche e prechirurgiche. Si relaziona con il paziente cordialmente.
  5. Verifica la disponibilità del sangue o emo-derivati a seconda del caso.
  6. Controlla l'apparecchio di anestesia e i suoi accessori, così come i farmaci e la disponibilità di quelli che possano eventualmente servire.
  7. Verifica la presenza, la disponibilità degli strumenti e dei farmaci necessari al trattamento della paralisi cardio-respiratoria.
  8. Valuta la presenza dei gas medicali (O2, gas anestetici, vuoto, ecc.).
  9. Controlla che al paziente siano state rimosse protesi dentali, lenti a contatto o altro che possa risultare pericoloso durante l'azione anestetica.
  10. Controlla che il paziente sia vestito in modo adeguato.
  11. Controlla il bilancio dei liquidi durante l'intervento.
  12. Esamina costantemente la risposta del paziente all'impiego dei farmaci e annota sul diario di anestesia le eventuali alterazioni, allegando il diario alla cartella clinica del paziente, a fine intervento.
  13. Controlla il recupero post-operatorio.
  14. Rimarrà in SO durante l'anestesia e nel periodo di recupero e risveglio, senza delegare nulla a personale estraneo al BO.
  15. Segue il paziente fino all'area di risveglio, insieme all'assistente anestesiologico.
  16. Indicherà la gestione post-anestesiologica e analgesica, in relazione all'anestesia praticata.
  17. In caso di complicanze o decesso intraoperatorio, rimarrà in SO fino a che il chirurgo sospenda l'intervento o, a giudizio del chirurgo, siano sospese le manovre di rianimazione.
  18. Altro.

4.2 Compiti di formazione e ricerca

  1. Partecipa ai Programmi di Formazione del Dipartimento e ospedalieri.
  2. Patrocina e insegna agli specializzandi ed ai medici di PS, la scelta delle tecniche anestesiologiche.
  3. Altro.

4.3 Compiti tecnico-amministrativi

  1. Rispetta e fa rispettare il Regolamento Interno del BO.
  2. È responsabile, assieme al chirurgo, della sospensione degli interventi, dovendone indicare in cartella clinica le ragioni, la data e l'ora.
  3. Supervisiona la conservazione e la manutenzione degli equipaggiamenti di anestesia di sua competenza.
  4. Altro.

5. Coordinatore infermieristico

5.1 Compiti assistenziali

  1. Attribuisce compiti e collocazioni a strumentisti, assistenti di sala, assistenti di anestesia e studenti.
  2. Vigila sul rispetto delle norme, delle tecniche e delle procedure infermieristiche stabilite.
  3. Riceve e trasmette le indicazioni mediche, controllando che vengano eseguite.
  4. Partecipa al Trattamento Medico - Chirurgico.
  5. Altro.

5.2 Compiti di formazione e ricerca

  1. Elabora programmi di formazione, in collaborazione con la scuola infermieri e con il responsabile del BO, per il personale e gli studenti. Partecipa ai programmi ospedalieri di formazione.
  2. Orienta il personale di sua gestione sulle tecniche, procedure chirurgiche e amministrative riguardanti il BO.
  3. Insegna e controlla l'apprendimento del personale al riguardo della conservazione, dell'impiego e della gestione degli apparati, degli equipaggiamenti e del materiale specialistico, sulla base delle istruzioni specifiche.
  4. Parteciperà ai corsi, alle riunioni ed alle conferenze relative alla gestione del personale ed al miglioramento delle proprie funzioni
  5. Altro.

5.3 Compiti tecnico-amministrativi

  1. Elabora il Programma di lavoro e lo distribuisce al personale, basandosi sulle necessità operative, verificando il suo compimento.
  2. Distribuisce i farmaci, gli strumenti ed il materiale di consumo, le uniformi, la teleria, la cancelleria e altro, controllando il loro uso corretto.
  3. Partecipa con il servizio di ingegneria clinica alla manutenzione degli apparati, degli strumenti e delle installazioni, segnalando al responsabile del BO quanto necessario.
  4. Verifica l'effettuazione dei controlli microbiologici del BO e basandosi sui risultati, procede adeguatamente.
  5. È responsabile della presenza di sufficienti uniformi, cappelli, maschere e copriscarpe, negli spogliatoi del personale.
  6. Si interessa dei pazienti presenti nell'area di risveglio e preparazione, degli interventi in programma, delle specialità chirurgiche in azione, in modo da trasmettere adeguate informazioni di turno in turno.
  7. Verifica che la pulizia delle sale operatorie avvenga in modo corretto ed adeguato, in accordo con il programma stabilito.
  8. Verifica che siano disponibili i presidi di protezione individuale e controlla che vengano impiegati correttamente
  9. Verifica la raccolta dei dati richiesti nelle attività chirurgiche.
  10. Altro.

6. Strumentista

6.1 Compiti assistenziali

  1. Accoglie il paziente in SO insieme all'Assistente di sala.
  2. Lo identifica e offre ad egli il proprio appoggio morale.
  3. Prepara strumenti e materiale sterile e non sterile, necessario per l'intervento chirurgico.
  4. Partecipa all'intervento chirurgico collaborando con i chirurghi coinvolti.
  5. Controlla ed evita l'effettuazione di manovre che possano contaminare il campo chirurgico sterile.
  6. Realizza i procedimenti stabiliti per i casi di sepsi o di problemi intraoperatori, così come parteciperà alla conservazione dei campioni biologici.
  7. Conta strumenti, garze, compresse e aghi, in collaborazione con l'Assistente di sala, prima che venga richiusa una cavità ed ogni volta che sia richiesto o necessario, comunicando al chirurgo l'esito del conteggio.
  8. Alla fine dell'atto chirurgico è responsabile di informare sul risultato del conteggio completo.
  9. Al termine dell'intervento chirurgico, richiede la pulizia della sala, smantella il tavolo servitore, prepara i contenitori degli strumenti usati da recapitare alla centrale di sterilizzazione e collabora al riordino della sala operatoria.
  10. È a disposizione dei colleghi per la sorveglianza e l'allontanamento del paziente dalla sala.
  11. In caso di necessità e quando richiesto, sostituisce il coordinatore.
  12. Altro.

6.2 Compiti di formazione e ricerca

  1. Collabora con il Coordinatore nella identificazione delle necessità operative e nella elaborazione delle possibili soluzioni.
  2. Collabora nell'attuazione dei processi investigativi riguardanti i problemi del BO.
  3. Altro.

6.3 Compiti tecnico-amministrativi

  1. Realizza opere e azioni tecnico-amministrative inerenti i propri compiti e collabora con il Coordinatore.
  2. Prepara la Sala operatoria in collaborazione con l'Assistente di sala, per iniziare la seduta operatoria.
  3. Verifica periodicamente, assieme all'Assistente di sala, il corretto funzionamento delle apparecchiature, delle lampade e di altri strumenti.
  4. Prima dell'intervento si assicura di avere a disposizione lo strumentario necessario all'intervento, coinvolgendo la Centrale di Sterilizzazione, se è il caso.
  5. Riceve e controlla insieme all'Assistente di sala, le dotazioni di teleria, farmaci, materiale di consumo, strumentario e cancelleria, in base alle necessità stabilite.
  6. Verifica che venga controllato il consumo di materiale nella forma stabilità.
  7. Informa il Coordinatore sugli aspetti più difficoltosi del proprio operato.
  8. Altro.

7. Assistente di Sala

Per i piani di lavoro di questa figura, vedi questa sezione

7.1 Compiti assistenziali

  1. Verifica la pulizia e le condizioni generali della SO, in collaborazione con lo Strumentista.
  2. Consegna allo Strumentista teleria, suture, soluzioni e in generale tutto quello che serve all'intervento chirurgico, in accordo con la seduta programmata e con le indicazioni specifiche inserite nei protocolli.
  3. Riceve e identifica il paziente, accertandosi che la regione da operare sia preparata secondo le indicazioni mediche.
  4. Aiuta nella collocazione del paziente sul tavolo chirurgico, accertandosi che siano applicate tutte le relative norme di sicurezza.
  5. Partecipa indirettamente alla induzione dell'anestesia.
  6. Aiuta lo Strumentista ed i chirurghi nella loro vestizione.
  7. Aiuta il chirurgo e la restante equipe chirurgica nell'inserimento, rimozione e ricollocazione di sonde, cateteri ed altri presidi, in base alle loro richieste.
  8. Esegue il conteggio di garze, compresse, suture e strumenti in collaborazione con lo Strumentista, prima dell'inizio dell'intervento. Provvede a segnalare il conteggio su apposito modulo cartaceo.
  9. Registra il bilancio delle perdite ematiche, indicandole poi al chirurgo ed all'anestesista.
  10. Esegue il conteggio di garze, strumenti e aghi, in base ai passaggi stabiliti, indicando chiaramente l'esito al chirurgo.
  11. Riceve dallo Strumentista i campioni biologici da sottoporre ad esame cito/istologico e/o colturale.
  12. Esegue le procedure stabilite, in collaborazione con il restante personale, relative a disfunzionamenti o contaminazioni intraoperatori.
  13. Collabora alla ricollocazione del paziente sul tavolo chirurgico, se necessario, ed al trasporto in sala di risveglio.
  14. Annota il consumo di materiale e lo trasferisce nel computer.
  15. Al termine dell'intervento partecipa al riordino della SO ed alla preparazione di quanto necessario per l'intervento successivo.
  16. Collabora affinché il paziente successivo venga collocato in SO.
  17. Non si allontana dalla SO senza avere adeguata sostituzione.
  18. Altro.

7.2 Compiti di formazione e ricerca

  1. Partecipa, assieme al Coordinatore ed ai colleghi, ai programmi di formazione e insegnamento, per poter adempiere alle sue funzioni in modo efficiente ed efficace.
  2. Agisce, in collaborazione con il Coordinatore, nell'insegnamento delle tecniche e delle procedure chirurgiche ai nuovi assunti, osservando il rispetto delle norme.
  3. Si aggiorna periodicamente sull'impiego e la conservazione degli equipaggiamenti specialistici, in osservanza delle istruzioni e delle raccomandazioni ad essi relative.
  4. Altro.

7.3 Compiti tecnico-amministrativi

  1. Controlla il suo Piano di Lavoro secondo le indicazioni del Coordinatore.
  2. In collaborazione con lo Strumentista ed il Coordinatore, controlla lo stato delle dotazioni e segnala le rotture o i malfunzionamenti al Responsabile del BO.
  3. Controlla l'effettiva disponibilità di materiali, farmaci e presidi in base alle norme stabilite.
  4. Registra i consumi per ogni paziente e li inserisce al computer.
  5. Altro.

8. Assistente di anestesia

Per i piani di lavoro di questa figura, vedi questa sezione, mentre per quanto riguarda il suo operato, vedi questa pagina.
Illustrerò le sue attribuzioni nella fase postoperatoria.

8.1 Compiti assistenziali

  1. Riceve l'operato, collocandolo nell'area di risveglio, applicando la monitorizzazione adeguata, l'ossigenoterapia, ecc.
  2. Esegue le indicazioni mediche, verificando lo stato fisico, il recupero dall'anestesia - in base alla scala adottata nella singola unità operativa, la pervietà delle vie aeree, le infusioni, ecc.
  3. Partecipa nel trattamento post-operatorio, somministra i farmaci necessari in accordo con le indicazioni mediche.
  4. Realizza le eventuali funzioni di nursing generale.
  5. Informa l'Anestesista sul recupero del paziente per stabilire l'eventuale dimissione dall'area di risveglio.
  6. Compila la modulistica stabilita e la cartella infermieristica.
  7. Altro.

8.2 Compiti di formazione e ricerca

  1. Partecipa con il coordinatore infermieristico ai programmi stabiliti.
  2. Orienta il personale di supporta verso le corrette norme e tecniche, sorvegliando che vengano applicate adeguatamente; collabora con il Responsabile del BO per la corretta gestione, impiego e conservazione degli apparati elettromedicali, meccanici, elettronici, basandosi sulle relative istruzioni.
  3. Collabora con il Coordinatore nella interpretazione delle informazioni riportate dalle strumentazioni applicate al paziente.
  4. Assiste ai corsi ed alle sedute formative previste nelle attività ospedaliere.
  5. Altro.

8.3 Compiti tecnico-amministrativi

  1. Riceve e comunica ai pazienti le informazioni relative al trattamento medico e alla sua evoluzione.
  2. Realizza i compiti che gli appartengono.
  3. Effettua il trasferimento dei pazienti ai servizi di destinazione.
  4. Si responsabilizza sulle cure da applicare ai pazienti, trasferendo ed acquisendo le informazioni relative ad essi, da un turno all'altro.
  5. Riceve e controlla le dotazioni dei farmaci, del presidiato, del materiale di consumo e burocratico necessari all'area di risveglio.
  6. Registra i consumi e inserisce i dati nel computer.
  7. Altro.

. . : : Valuta il tuo apprendimento : : . .


La tua risposta:
Esito:

Ricomincia Cheat Mode

Questa pagina ti è stata utile?
Scrivi all'autore per esprimere il tuo giudizio e i tuoi suggerimenti, indicando il titolo di questa pagina.
Grazie :-)

Riassunto : Home >> Note operative > Organizzazione di un Blocco Operatorio
Utilità : Torna in alto
Contatti : borgio3@gmail.com
5 Validazione : OK
Strumentista di Sala Operatoria