Salta il menu

Strumentista di Sala Operatoria

Sito Web sull'Assistenza Chirurgica
Home >> Ortopedia & Traumatologia > Caviglia

Caviglia

Nell'anatomia umana la caviglia è la parte della gamba posta immediatamente al di sopra del piede e comprendente l'articolazione tibio-tarsica tra le estremità distali di tibia e perone e dell'astragalo del piede.
L'articolazione tra tibia ed astragalo sopporta un peso maggiore rispetto all'articolazione tra quest'ultimo e il perone.

L'articolazione della caviglia è responsabile dell'estensione dorsale e della flessione plantare del piede. La caviglia non permette la rotazione, ma soltanto movimenti di flessione ed estensione. Nella flessione plantare i legamenti anteriori dell'articolazione diventano più lunghi, mentre quelli posteriori si accorciano. L'inverso accade nell'estensione dorsale. Lungo l'asse longitudinale del piede sono anche possibili i movimenti di pronazione e supinazione.

Il malleolo laterale del perone ed il malleolo mediale della tibia, assieme alla superficie caudale della tibia, si articolano con le tre faccette dell'astragalo. Queste superfici sono ricoperte da cartilagine. La parte anteriore dell'astragalo è più larga di quella posteriore. Quando il piede è flesso sul dorso, la parte più estesa dell'astragalo va ad articolarsi con le superfici corrispondenti di tibia e perone, creando una giuntura più stabile rispetto a quella che si crea nella flessione plantare.

L'articolazione talocrurale è rinforzata dal legamento deltoideo (o mediale) di forma triangolare, e da tre legamenti laterali: il Legamento peroneo-astragalico anteriore, il legamento peroneo-astragalico posteriore ed il legamento perone-calcaneare.
Il legamento deltoideo sostiene il lato mediale dell'articolazione; si distacca dal malleolo mediale della tibia e si espande in quattro fasci (due anteriori, uno mediale ed uno posteriore) che si inseriscono in quattro punti:

  1. il legamento tibionavicolare (posto anteriormente) si inserisce sullo 'scafoide'
  2. il legamento tibioastragaleo anteriore (posto anteriormente) si inserisce sul collo dell'astragalo;
  3. il legamento tibiocalcaneale (posto medialmente) si inserisce sul sustentaculum tali del calcagno;
  4. il legamento tibioastragaleo posteriore si inserisce sulla faccia mediale dell'astragalo.
I legamenti ventrale e peroneo-astragalici anteriore e posteriore rinforzano la parte laterale dell'articolazione talocrurale, dal malleolo laterale della fibula alle estremità dorsale dell'astragalo. Il legamento peroneo-calcaneare si distacca dal malleolo laterale e si inserisce sulla superficie laterale del calcagno.

Fonte: Wikipedia

Clicca sulle sinole immagini per ingrandire

* *
* *
* *

Interventi sulla caviglia

Traumatologia

Questa pagina ti è stata utile?
Scrivi all'autore per esprimere il tuo giudizio e i tuoi suggerimenti, indicando il titolo di questa pagina.
Grazie :-)

Strumentista di Sala Operatoria