Salta il menu

Strumentista di Sala Operatoria

Sito Web sull'Assistenza Chirurgica
Home >> Chirurgia Generale Open > Resezione gastrica

Resezione gastrica

La Resezione gastrica per via laparotomica è un intervento chirurgico di elevata complessità che prevede l'asportazione di parte dello Stomaco per patologia ulcerosa (perforata o sanguinante) o tumorale.


1. Strumenti

2. Garze ?

  • Flanelle laparotomiche
  • Garze 10x10

3. Teleria ?

  • Teleria per produrre un campo quadrangolare che lasci esposto tutto l'addome, dalla trasversale passante per i capezzoli al pube e da un fianco all'altro

4. Fili Sutura e Lame ?

  • Lama da 20 e 10
  • Suture per la chiusura della parete addominale
  • Lacci 2/0 per legature emostatiche dei vasi gastrici
  • Suture per il confezionamento della anastomosi e per l'affondamento duodenale
  • Filo per fissare il drenaggio

5. Suturatrici

  • GIA + ricariche per affondamento del duodeno e resezione gastrica

6. Presidiato ?

  • Aspiratore completo + cannula di ricambio
  • Loop rossi per i reperi vascolari
  • Siringhe 60 ml x 2 per il Washing peritoneale
  • Surgiclip a disposizione
  • Drenaggio e raccoglitore (se richiesto)

7. Annotazioni

  • È possibile che l'operatore voglia infiltrare la massa tumorale con agente colorante (blu di metilene) ai fini della identificazione dei linfonodi captanti, eventualmente coinvolti dalla metastatizzazione. È una pratica che viene eseguita, prevalentemente, in pazienti giovani.

8. Letto e Posizioni

  • Letto normale, decubito supino, braccio sinistro abdotto per via venosa e arteriosa
  • Catetere vescicale e catetere epidurale
  • CVC e SNG

9. Descrizione dell'intervento

  1. Laparotomia xifo-sottombelicale (può essere necessaria la laparoscopia esplorativa come 1mo tempo) ed esplorazione del cavo peritoneale per eventuale presenza di carcinosi peritoneale o metastasi epatiche
  2. Sezione del legamento rotondo (pinza-pinza forbice laccio-laccio) e posizionamento del divaricatore OmniTract (quattro valve da parete ed una valva da Fegato)
  3. Washing peritoneale
  4. Distacco colon-epiploico fino al punto di Van Ghoete e accesso alla retrocavità degli epiplon con bipolare
  5. Posizionamento di 2 o 3 flanelle (con anatomica lunga) in loggia retrosplenica a fini di esporre lo stomaco senza trazionare sulla milza
  6. Isolamento del duodeno e sezione delle strutture vascolari (vena e arteria gastroepiploica destra e pilorica) con Bengolea, forbice leggera e lacci lunghi di 3/0 riassorbibile
  7. Sezione del duodeno con GIA, disinfezione del moncone distale e copertura di quello gastrico.
  8. Affondamento del duodeno con atraumatico
  9. Prosecuzione della scheletrizzazione sulla grande curvatura gastrica fino al punto Van Ghoete
  10. Legatura dell'arteria gastrica di sinistra (bengolea, forbici e lacci 2/0)
  11. Resezione dello Stomaco con GIA. Prima sezione orizzontale e seconda sezione obliqua.
  12. Affondamento della sezione craniale con sutura introflettente continua
  13. Valutazione di eventuale linfoadenectomia D2
  14. Isolamento dell'ansa digiunale con la quale confezionare l'anastomosi gastro-digiunale. Il chirurgo decide se porre l'ansa per via transmesocolica (attraverso un forame praticato sul meso del colon, con bisturi elettrico in transilluminazione) o antecolica (passando davanti al colon trasverso)
  15. Primo punto di fissaggio dell'ansa al margine laterale della trancia di sezione gastrica
  16. Anastomosi gastro-digiunale a mano.
    1. Prima fase siero-sierosa posteriore in sutura continua
    2. Allestimento di un piccolo campo chirurgico con due flanelle
    3. Apertura dello stomaco sulla trancia di sezione (che viene inviata per analisi istologica) e dell'ansa digiunale. Il bisturi elettrico deve essere portato a valori molto bassi di sezione e coagulazione (25)
    4. Chiusura della mucosa posteriore in continua
    5. Chiusura della mucosa anteriore in continua
    6. Cambio dei guanti, della cannula di aspirazione e copertura del campo con un telino pulito
    7. Chiusura della sierosa anteriore a punti staccati
  17. Applicazione di uno o due punti di scarico sull'ansa digiunale ai due angoli della bocca anastomotica
  18. Viene sempre associata la colecistectomia
  19. Toilette peritoneale e posizionamento di drenaggio (se richiesto)
  20. Conteggio dello strumentario e del garzame
  21. Chiusura della parete

I Quaderni dello Strumentista
Chirurgia Generale Open
210 pagine B/N Formato A4
Acquista su Lulu.com

Questa pagina ti è stata utile?
Scrivi all'autore per esprimere il tuo giudizio e i tuoi suggerimenti, indicando il titolo di questa pagina.
Grazie :-)

Strumentista di Sala Operatoria