Salta il menu

Strumentista di Sala Operatoria

Sito Web sull'Assistenza Chirurgica
Home >> Chirurgia Generale Open > Epatectomia

Epatectomia

L'Epatectomia è un intervento chirurgico di elevata complessità che prevede l'asportazione di uno o più segmenti epatici o di un lobo epatico per patologia tumorale primitiva o metastatica.

I segmenti epatici e la loro posizione

*
*

1. Strumenti

2. Garze ?

  • Flanelle laparotomiche
  • Garze 10x10

3. Teleria ?

  • Teleria utile ad allestire un campo quadrangolare che lasci esposto tutto l'addome, dalla linea trasversale passante dai capezzoli al pube e da un fianco all'altro

4. Fili Sutura e Lame ?

  • Lama 20 e 10
  • Suture per la chiusura della parete addominale
  • Sutura per fissare il drenaggio
  • Atraumatici monofilamento non assorbibili 4/0 ago 22 o 17 per eventuali suture vascolari
  • Lacci 3/0 per legature vascolari intraparenchimali

5. Presidiato ?

  • Clip metalliche per legature intraparenchimali
  • Aspiratore
  • Vesseloop rossi per la repertazione delle vene sovraepatiche e loop blu per l'ansa emostatica a livello dell'ilo epatico
  • Copri-sonda ecografica

6. Annotazioni

  • Ecografia intra-operatoria per la valutazione topografica del parenchima epatico
  • La bipolare dovrebbe sempre essere allestita con irrigazione d'acqua

7. Letto e Posizioni

  • Decubito supino con rialzo a livello sottoscapolare per esporre la regione sottodiaframmatica
  • Arto superiore sinistro abdotto per accesso venoso e arterioso
  • Catetere vescicale, CVC e SNG

8. Descrizione dell'intervento

  1. Laparotomia sottocostale destra allargata a parte dell'ipocondro sinistro anche in funzione della estensione della demolizione e dell'organo
  2. Sezione del legamento rotondo e posizionamento del divaricatore OmniTract (quattro valve da parete)
  3. Ecografia intraoperatoria (per la quale è necessaria la vestizione della sonda con copritelecamera e striscia adesiva)
  4. Mobilizzazione del Fegato mediante sezione dei legamenti falciforme, triangolare destro (per l'epatectomia destra), triangolare sx per l'epatectomia sinistra
  5. Isolamento dell'ilo epatico con loop blu a doppia ansa, in caso di necessità di clampaggio dell'ilo (manovra di Pringle)
  6. In caso di epatectomia destra isolamento e sezione delle vene accessorie sulla cava con lacci e o clips metalliche o riassorbibili
  7. Sezione del legamento cavale di Maakuchi ed isolamento della vena sovra epatica di destra( in caso di epatectomia destra), mentre a sinistra sezione del legamento di Aranzio ed eventuale isolamento della sovra epatica media e o vena sovra epatica di sx.
  8. Colecistectomia ed isolamento degli elementi all'ilo: l'arteria epatica comune repertata su loop rosso, della arteria epatica dx e sx, repertate su loop
  9. Isolamento della via biliare principale su loop giallo e della vena porta principale e dei suoi rami dx e sx sempre repertati su loop( se piccoli passaggi rossi se ampi blu)
  10. Si clampano i peduncoli vascolari destri( in caso di epatectomia destra) sinistri in caso di epatectomia sx con clamps vascolari retti e o curvi di piccole dimensioni e si demarca la linea di ischemia
  11. Sia che l'epatectomia sia destra, media o sinistra, la sezione del parenchima avviene con il bisturi elettrico per sezionare la glissoniana, con le Kelly per eseguire la dissezione del parenchima, con le Bengolea per l'emostasi di vasi intraparenchimali, con Ultracision per il parenchima con forbici sottili e con la pinza bipolare bagnata munita di sgocciolatore con fisiologica (in futuro è possibile l'acquisto di ultrasuoni CUSA che permette la dissezione del parenchima epatico senza ledere i peduncoli vascolari).
  12. L'uso di strumentario elettrico viene accompagnato spesso dalla irrigazione con acqua per pulire e raffreddare il campo.
  13. Se la resezione è atipica (metastasectomia di superficie) è possibile che vengano inserite delle flanelle dietro al fegato per favorire la sua esposizione e diminuire le trazioni
  14. Una volta che il pezzo viene rimosso, viene effettuata una accurata emostasi (con ausilio di acqua molto calda con cui imbibire delle flanelle) e viene applicata una o più falde di presidi emostatici riassorbibili (Tachosil, Tissucol ed altro), che prevedono la registrazione e il reintegro nominale immediato (le etichette applicate alla confezione vengono allegate alla descrizione dell'intervento e usate per il ripristino)
  15. Viene inserito un drenaggio laminare sdoppiato, vengono rimossi i loop
  16. Conteggio dello strumentario e del garzame
  17. Chiusura dell'accesso (fascia e muscoli)

I Quaderni dello Strumentista
Chirurgia Generale Open
210 pagine B/N Formato A4
Acquista su Lulu.com

Questa pagina ti è stata utile?
Scrivi all'autore per esprimere il tuo giudizio e i tuoi suggerimenti, indicando il titolo di questa pagina.
Grazie :-)

Strumentista di Sala Operatoria