Salta il menu

Strumentista di Sala Operatoria

Sito Web sull'Assistenza Chirurgica
Home >> Chirurgia Generale Open > Ascesso anale

Evacuazione di Ascesso anale

L'Evacuazione di cavità ascessuale perianale consiste nel drenaggio del materiale purulento da una sacca ascessuale che si forma in regione paranale, come esito della formazione di tragitto fistoloso peri-anale. Ne consegue che alla evacuazione del pus, faccia seguito anche una esplorazione ed una asportazione del tragitto fistoloso. Se non fosse possibile asportare la fistola (fistola trans-sfinterica), il chirurgo procede al posizionamento di laccio per la progressiva apertura della fistola.

1. Strumenti

2. Garze ?

  • Flanelle laparotomiche
  • Garze 10x10
  • Garza iodoformica (grande e piccola)

3. Teleria ?

  • Set di teleria dedicato, oppure teleria per produrre un campo che lasci esposto il perineo e la regione anale

4. Fili Sutura e Lame ?

  • Lama 15
  • Lacci per legare l'elastico di sezione

5. Presidiato ?

  • Siringa 60 ml. per lavaggio della cavità ascessuale
  • Spongostan anale
  • Gel lubrificante per divaricatore di Parks
  • Acqua ossigenata diluita in Sol. Fisiologica per il lavaggio della cavità ascessuale

6. Annotazioni

  • L'ascesso anale è sempre determinato dalla presenza di una fistola anale

7. Letto e Posizioni

  • Posizione ginecologica con marcata esposizione del perineo
  • Archetti di sospensione degli arti inferiori
  • Tavolinetto per lo strumentario
  • Leggero trendelenburg

8. Descrizione dell'intervento

  1. Incisione della cute e svuotamento della cavità ascessuale
  2. Posizionamento del divaricatore di Parks
  3. Ricerca dell'orifizio fistoloso primario e incannulamento con specillo di Pratt
  4. Valutazione del tragitto fistoloso e decisione sul trattamento. Se la fistola è sottomucosa, viene incisa con bisturi elettrico. Se si tratta di fistole intra, trans ed extrasfinteriche, viene posizionato l'elastico di sezione
  5. Attraverso il tragitto fistoloso viene inserita una Mosquito che viene usata per far passare l'elastico attraverso la fistola.
  6. Il laccio elastico viene raddoppiato e chiuso con un laccio 0
  7. Abbondante lavaggio della cavità ascessuale con Acqua ossigenata e Sol. Fis.
  8. Inserimento di garza iodoformica fino a riempimento della cavità
  9. Inserimento di Spongostan anale e medicazione a piatto

I Quaderni dello Strumentista
Chirurgia Generale Open
210 pagine B/N Formato A4
Acquista su Lulu.com

Questa pagina ti è stata utile?
Scrivi all'autore per esprimere il tuo giudizio e i tuoi suggerimenti, indicando il titolo di questa pagina.
Grazie :-)

Strumentista di Sala Operatoria