Salta il menu

Strumentista di Sala Operatoria

Sito Web sull'Assistenza Chirurgica
Home > Anestesia > Assistente anestesiologico

Anestesia Generale

Si può definire anestesia generale come il risultato controllato e reversibile, della integrazione ordinata di differenti tecniche e farmaci che hanno i seguenti 5 effetti: ipnosi, amnesia, analgesia, rilassamento muscolare e controllo fisiopatologico delle funzioni vitali del paziente, con la finalità di fornire al chirurgo le migliori condizioni con le quali svolgere il proprio lavoro con il minor impatto fisico e psichico sul paziente.
Si definisce anestesia bilanciata come il risultato della combinazione di una serie di farmaci, ciascuno dei quali viene impiegato per ottenere un effetto concreto. In pratica, si tratta di usare un ipnotico per la induzione dell'anestesia, un analgesico, un ipnotico di mantenimento e un rilassante muscolare.
Perciò si può dire che i tre pilastri basali dell'anestesia generale sono: la analgesia, l'ipnosi e il rilassamento neuro-muscolare; solo successivamente verranno somministrati i farmaci eventualmente necessari al singolo caso.

Fasi dell'anestesia generale

L'anestesia generale viene divisa in tre fasi:
  1. Induzione
  2. Mantenimento
  3. Risveglio o esduzione

Induzione

È la prima tappa dell'anestesia generale. Il suo obiettivo è quello di condurre il paziente all'intervento in condizioni ottime a partire dalle sue condizioni basali precedenti.
I farmaci solitamente impiegati sono i seguenti:
  1. Premedicazione:
    • Sedativi (Benzodiazepine)
    • Anticolinergici (Atropina)
  2. Analgesici oppiacei:
    • Fentanile
    • Remifentanile
  3. Ipnotici:
    • Endovenosi: Propofol, Penthotal, Etomidato e Ketamina
    • Inalatori: Sevoflurano, Isoflurano, Desflurano
  4. Rilassanti neuromuscolari:
    • Despolarizzanti: Midarine
    • Non despolarizzanti: Rocuronio, Cisatracurio, Atracurio.

È importante notare che questi farmaci vengono somministrati nell'ordine in cui sono stati elencati.
Comunque la somministrazione è in funzione dei bisogni dello specifico paziente.

Mantenimento

È la seconda tappa dell'anestesia generale. In questa fase si svolge l'intero intervento chirurgico ed è una prosecuzione della induzione con una amministrazione dei farmaci leggermente diversa, in modo che siano mantenute delle condizioni chirurgiche e compensare gli stimoli derivanti dall'aggressione chirurgica che si suppone affliggano l'organismo. Si possono distinguere delle fasi ulteriori relative alle differenti fasi dell'intervento, adattando l'anestesia a tali fasi. A grandi linee e relativamente ai farmaci impiegati, si applicheranno bilanciamenti alla somministrazione dei seguenti:

  • Analgesici
    • Oppioidi: fentanile, remifentanile
    • Analgesici: Paracetamolo ed altri
  • Ipnotici: endovenosi o inalatori
  • Rilassanti neuromuscolari: somministrazione in forma di boli o in perfusione continua

Esduzione o Risveglio

È l'ultima fase della anestesia generale.
In essa si devono annullare gli effetti dei farmaci che mantengono il paziente addormentato e dipendente dal respiratore, in modo che recuperi il controllo di tutte le funzioni vitali, quindi la sua autonomia. Questa conversione è la parte più rischiosa dell'intero processo. Non si tratta di invertire tutti gli effetti: la analgesia deve essere mantenuta nel periodo postoperatorio. Se l'analgesia viene gestita con gli oppioidi, questi devono essere gestiti in modo che la concentrazione ematica sia adeguata al controllo del dolore, ma che non crei depressione respiratoria.
Si procede alla modulazione dei seguenti farmaci:

  • Analgesici
    • Oppioidi: fentanile, morfina
    • Analgesici non steroidei
  • Viene interrotta la somministrazione degli ipnotici
  • Viene interrotta la somministrazione dei miorilassanti, se erano somministrati in perfusione, può essere necessario usare degli antagonisti

Questa pagina ti è stata utile?
Scrivi all'autore per esprimere il tuo giudizio e i tuoi suggerimenti, indicando il titolo di questa pagina.
Grazie :-)

Strumentista di Sala Operatoria